UNIONE EUROPEA: CND italiana scelta come base per la nomenclatura EUDAMED

In seguito a due proficui incontri sul tema, la task force del Medical Device Coordination Group (MDCG) ha individuato il sistema di classificazione nazionale dei dispositivi medici italiana come il nomenclatore più adeguato all’attuazione della futura banca dati europea per i dispositivi medici (EUDAMED).

UNIONE EUROPEA: CND italiana scelta come base per la nomenclatura EUDAMED

Pertanto, i codici CND (Classificazione Nazionale dei Dispositivi medici) – attualmente impiegati per la registrazione in banca dati italiana – saranno mappati con il GMDN (Global Medical Device Nomenclature) internazionale e, ai sensi dell’Art. 26 del MDR (UE) 2017/745 e Art. 23 dell’IVDR (UE) 2017/746, forniti gratuitamente a tutti gli stakeholders che utilizzeranno EUDAMED.

La CND italiana è operativa dal 2007. Nei prossimi mesi verrà istituito un sottogruppo del MDCG incaricato di effettuare tale mappatura, la quale rappresenterà un utile supporto per EUDAMED in quanto consentirà di identificare il GMDN giusto attraverso una corrispondenza col CND.

Buone notizie per gli operatori economici italiani: saranno coloro che spenderanno meno risorse di tutti per adattarsi alla nuova nomenclatura europea!